Italiano (Italia) English (United Kingdom)
   La Storia

     


La Storia

Mosca: una tradizione che dura dal 1882

Passa attraverso due secoli la storia della Mosca. Per cercare le sue origini bisogna andare indietro al lontano 1882 quando Giovanni Mosca e Giovanni Fogliano acquistarono a Biella un negozio di ferramenta e magazzino di ferri  già esistente dal 1860, dando origine alla Mosca & Fogliano. La loro “storia professionale” durò fino al 1910 anno in cui Fogliano fu liquidato e l’azienda mutò ragione sociale in Mosca. Nonostante il cambiamento i clienti piemontesi sono soliti chiamare, ancor oggi, l’azienda “Musca e Fuian”.
 
Giovanni Mosca ebbe due figli Gaspare ed Antonio che presero in mano le redini dell’azienda alla morte del padre. Antonio fu però ben presto liquidato e Gaspare continuò a guidare la società di famiglia. Alla scomparsa di Gaspare Mosca succedettero i figli Gianfranco, Orazio  e Alvise.
Negli anni '60 l'azienda si ingrandì, aumentando il fatturato e la quota di mercato: il magazzino si spostò dal centro città a Gaglianico sulla importante via di comunicazione "Strada Statale Trossi". Qui l’azienda arrivo a occupare nel tempo fino a  30.000 metri quadrati dei quali 12.000 coperti.
Le tipologie trattate erano talmente numerose che fu necessario installare un modernissimo centro meccanografico  nel 1972, precursore di ulteriori nuovi centri elaborazione dati  molto avanzati di cui l’Azienda è sempre stata dotata.

Nel 1981 la Mosca diventò una SPA raggruppando i 5 rami di azienda: prodotti siderurgici, ferramenta industriale, ferramenta al dettaglio, elettrodomestici al dettaglio e elettrodomestici all’ingrosso. Nel 1988 fu creata la Alumosca una società che tratta alluminio per serramenti. Questo ramo di azienda, non inglobato nella SPA, fu affidato a Pier Giorgio Bertotto (genero di Gianfranco Mosca), ed è qui che  l’attuale Amministratore Delegato inizio la sua carriera nel Gruppo.
Nel 1991 fu infatti nominato Amministratore Delegato  della Mosca SPA dove in breve riorganizza la Società: crea un effecace sistema di reporting, stabilisce il controllo dei crediti con un continuo controllo delle esposizioni ridisegnando l’aspetto organizzativo e funzionale della Mosca.. Nel 1995 si decise allora di formare diverse SRL a seconda dei rami d’azienda.  Ai figli di Orazio Mosca furono affidati i magazzini di Biella, i due settori dell’elettrodomestico e la ferramenta al dettaglio nonché l’Alumosca, mentre Corrado Mosca prese la gestione della Ferramenta Industriale e Pier Giorgio Bertotto quella dei Prodotti Siderurgici restando in sieme soci di queste due nuove Società.. Da allora la Mosca Srl è decollata sia intermini di volumi che di fatturato: basti pensare che l’azienda biellese è passata dai 20 miliardi di lire del 1995 agli attuali 48 milioni di euro. Per farlo l’azienda ha sempre investito tanto che il presidente Corrado Mosca e l’amministratore delegato Pier Giorgio Bertotto nel 2000 hanno deciso di acquistare un grande lotto di terreno a Benna (BI). I lavori di costruzione del nuovo magazzino sono iniziati nel 2006 e sono terminati nei primi mesi del 2008.
La Mosca Srl dispone dunque  oggi di un grande spazio di 120.000 mq dei quali 27.000 mq coperti. Grazie a questo ampliamento, l’azienda ha potuto aumentare la gamma delle singole tipologie di prodotti estendendole al massimo. Vista la necessità di taglio a misura, Mosca ha acquistato 6 macchine ad avanzamento elettronico per travi e tubolari. La nuova sede dispone inoltre di 28 punti di carico e scarico che permettono di avere una quantità illimitata di merce movimentata. 
Un’azienda di grande tradizione dunque la Mosca che ha saputo nel corso degli anni rinnovarsi trovando la formula vincente per crescere in questo mercato sempre più indecifrabile.



 

 

Accedi Mosca s.r.l. - Commercializzazione prodotti siderurgici - Sede legale: Via del Vignale - 13871 Benna (BI) - Tel. 015.25.59.91 - Fax 015.25.59.93.52
C.F. e Registro Imprese Biella: 81019740026 Partita IVA: 01344440027 - Capitale Sociale: euro 1.619.800,00 int. vers.